Quali Mascherine Usare per il Coronavirus: la Guida

Quali tipologie di mascherina utilizzare, quando e chi le deve utilizzare per difendersi dal Coronavirus, non contagiare, e non essere contagiati è l’argomento più dibattuto delle ultime settimane, con opinioni, anche tra gli esperti, spessi differtenti, con le linee guida dell’OMS che consgiliano una cosa, e medici e autorevoli esperti che invece danno indicazioni diverse, e l’OMS che ha recentemente annunciato una revisione delle linee guida stesse. In questo articolo vogliamo fornire una guida completa che aiuti le persone a capire quali sono le tipologie di mascherine, utilizzo e differenze tra i vari modelli in commercio, aiutandovi così nella scelta su quali mascherine acquistare in base all’utilizzo che dovete farne.

Tipologie di Mascherine

Ci sono diverste tipologie di mascherine, ma qui andiamo a trattare le due tipologie veramente importanti da conoscere e utilizzare, ovvero le mascherine chirurgiche e le mascherine filtranti (FFP2 e FFP3). Iniziamo a trattare nel dettaglio quelle che secondo molti medici ed esperti sono le mascherine più utili e consigliate da utilizzare al momento, sia per evitare di essere contagiati, sia per evitare di diffondere il contagio.

Mascherine Filtranti FFP2 e FFP3 Senza Valvola

Le mascherine filtranti delle classi FFP2 e FFP3 sono le più consigliate in assoluto per evitare il rischio di contagio, infatti sono quelle che indossano (o meglio dovrebbero indossare se ne hanno la disponibilità) medici, infermieri e personale sanitario che lavora a stretto contatto con i malati di Covid 19. Hanno una adeguata capacità filtrante per proteggere l’utilizzatore da agenti esterni, che possono trasmettersi anche tramite goccioline e aerosol. Possono essere dotate di valvola di espirazione o meno (ma il tema delle valvole lo approfondiremo più avanti in questo articolo). Tali mascherine devono rispettare le norme tecniche armonizzate UNI EN 149:2009 che specificano i requisiti minimi che tali mascherine devono avere. Requisiti che riguardano la struttura, efficienza e traspirabilità.

Mascherina FFP2 Senza Valvola
Mascherina FFP2 Senza Valvola

Le mascherine delle classi FFP2 o FFP3 hanno capacità filtranti che vanno dal 92% al 98% e quelle senza valvola sono adatte da indossare sia dalle persone sane che vogliono ridurre il rischio di essere contagiati, sia dalle persone contagiate, con sintomi o asintomatiche, per evitare di diffondere il contagio alle persone circostanti. Rappresentano quindi ad oggi la migliore scelta sia per le persone sane che vogliono proteggersi, sia sono adatte per le persone contagiate che non vogliono diffondere il contagio. Le mascherine filtranti per la protezione delle vie respiratorie coprono naso, bocca e mento e sono realizzate totalmente o prevalentemente in materiale filtrante.

Vedi qui sotto alcuni modelli di mascherine FFP2 senza valvola che puoi trovare su Amazon (valuta la scheda prodotto, specifiche e caratteristiche prima di acquistare per capire se fanno al caso tuo).

Offerta
OWSOO 20 PCS FFP2 Protezione per Viso Monouso 95% di filtrazione,Antipolvere per Gas di Scarico
  • Usa e getta, facile da usare e rende pertinente il trattamento di purificazione.
  • Realizzato in tessuto non tessuto, resistente all'umidità, non tossico, non irritante.Leggero, morbido e comodo da indossare e traspirante.
  • Protegge da polvere, gas di scarico di automobili, polline, ecc.
Safety KN95 FFP2/PM2.5, adatto per molte occasioni, adulti uomini e donne Protezione personale 20PCS
  • 【Respirazione Respirazione sana】 - Si adatta perfettamente al viso e filtra efficacemente la polvere e protegge la tua salute.
  • 【Maschera ipoallergenica】 - Qualità e prestazioni affidabili. Realizzato in cotone di alta qualità offre la proprietà di una consistenza morbida, materiale piacevole.
  • 【Progettazione 3D】 - Con il design del ponte nasale, la maschera è più flessibile e si adatta esattamente alla maggior parte delle taglie maschili o femminili adulte e si adatta a quasi tutte le forme del viso.

Mascherine Filtranti FFP2 o FFP3 con Valvola

La valvola di espirazione è uno strumento molto utile per migliorare il comfort delle mascherine se devono essere indossate per molte ore, infatti facilita la respirazione ed evita l’appannamento degli occhiali. La presenza della valvola non ha effetto sulla capacità filtrante della mascherina, ma la rende più comfortevole se si deve utilizzare per diverse ore. La valvola consente all’aria calda di uscire dalla mascherina, riducendo quindi l’umidità ed evitanto la formazione di condensa.

Tuttavia alcuni esperti hanno sollevato la questione che se queste mascherine sono indossate da una persona contagiata, in fase di espirazione, dalla valvola di espirazione potrebbe uscire dell’aria infetta, e contagiare le persone attorno.

3M 9332+ Respiratore Monouso, 10 Pezzi
  • Tecnologia con filtro a bassa resistenza respiratoria: con conseguente miglioramento di comfort e facilità di respirazione
  • Design innovativo a 3 lembi: adattabile ad un ampio spettro di volti con dimensioni e forme diverse, consente di compiere movimenti facciali più ampi quando si parla, confortevole da indossare e semplice da riporre, quando non utilizzato
  • Lembo nasale sagomato: design ricurvo e basso, si adatta in modo ottimale al profilo di naso e occhi, garantisce una buona visibilità e ottimizza la compatibilità con gli occhiali

Quindi se una persona è sicura di essere sana e vuole proteggersi può indossare una mascherina con valvola, il problema sorge che dato la quantità di persone infette che sono completamente asintomatiche è difficile avere la sicurezza di non essere stato contagiato. Per questo il consiglio dei medici, se si hanno a disposizione delle mascherine FFP2 o FFP3 con valvola è quello di indossare queste con sopra una mascherina chirurgica. Quindi la mascherina filtrante limita la possibilità di essere contagiati filtrando l’aria in ingresso, e la mascherina chirurgica applicata su di essa riduce la possibilità che eventuali contaminanti presenti nell’aria espirata vadano a contatto con altre persone in quanto vengono bloccate la stessa.

Mascherina FFP2 con Valvola
Mascherina FFP2 con Valvola

Guardando le immagini e servizi in televisione ti sarà capitato di notare spesso che i medici indossano assieme due mascherine diverse, una filtrante ed una chirurgica. Probabilmente il motivo è proprio questo, hanno delle mascherine filtranti con valvola e non avendo la certezza di non essere contagiati indossano anche una mascherina chirurgica per evitare di contagiare colleghi o pazienti, quindi il consiglio in questo caso è quello che se hai delle mascherine filtranti con valvola, quando le indossi utilizza anche una mascherina chirurgica sopra di esse per una maggiore tutela delle persone accanto a te.

Mascherine Chirurgiche

L’altra tipologia di mascherine molto gettonate in questo periodo sono naturalmente le mascherine chirurgiche, quelle classiche da sala operatoria, ambulatori, ospedali, dentista ecc. che abbiamo visto molte volte anche prima dell’epoca del Coronavirus. Si definiscono mascherine chirurgiche quelle che rispettano la norma tecnica UNI EN 14683:2019. Questa tipologia di mascherine ha lo scopo di evitare che chi le indossa possa contagiare l’ambiente, e funzionano infatti limitando la trasmissione degli agenti infettivi. Devono rispettare una specifica normativa che stabilische che le mascherine chirurgiche debbano soddisfare precisi requisiti in merito a:

  • traspirabilità
  • resistenda a schizzi liquidi
  • filtrazione di batteri

Queste mascherine non hanno la capacità filtrante delle mascherine FFP2 o FFP3 e non sono adatte per proteggerti con efficacia dal Coronavirus, in quanto non hanno filtri adatti, sono aperte lateralmente e quindi hanno tutta una serie di caratteristiche che le rendono utili per altri contesti ma non per evitare di essere contagiati.

Mascherina Chirurgica
Mascherina Chirurgica

Le mascherine chirurgiche invece sono da indossare da parte delle persone contagiate per evitare di diffondere il Coronavirus. Hanno infatti una buona capacità contenitiva a quindi riescono a limitare che colpi di tosse, starnuti ecc. diffondano il virus attorno a chi le indossa. Possono essere infatti efficaci per ridurre l’emissione di agenti infettivi da bocca e naso di una persona infetta o anche di un portatore senza sintomi.

Paradossalmente, se tutti, e ripetiamo tutti, indossassero queste mascherine si potrebbero lasciare le FFP2 e FFP3 solo al personale sanitario o chi lavora a contatto con le persone contagiate. Il problema sorge nel momento in cui si esce di casa ed alcune persone non indossano alcun tipo di mascherina, queste starnutendo o tossendo possono diffondere il virus nell’aria, e anche se indossiamo una mascherina chirurgica non siamo adeguatamente protetti, motivo per cui si ha la necessità di indossare quelle filtranti. Vedi alcune mascherine presenti su Amazon, valuta specifiche e schede tecniche per capire se fanno per il tuo utilizzo:

nobrand Anpy Uality, Kit USA, 50 Pezzi
  • Facile ed Universale da usare. Leggero, morbido e comodo da indossare e traspirante.
  • Materiale a 3 strati: tessuto non tessuto, strato filtrante ad alta densità.
  • Mascherine dotate di Nasello stringinaso per un confortevole utilizzo.

Le Mascherine sono Riutilizzabili?

Ti ricordiamo che solitamente tutte le mascherine sono Monouso, quindi una volta utilizzate vanno gettate via in sicurezza e non devono essere riutilizzate, in quanto esse hanno una durata di alcune ore e riutilizzarle aumenta fortemente i rischi di contagio.

Esistono delle mascherine riutilizzabili ma sono rare, quando sono riutilizzabili solitamente sono marcate con la sigla R, mentre quelle NON riutilizzabili sono marcate con la sigla NR. Ti ricordiamo però che se anche una mascherina è riutilizzabile, sei esposto ad un rischio di contagio più elevato soprattutto se non sei un medico o infermiere addestrato per il loro utilizzo. Leggi attentamente quanto scritto sulla confezione o nel foglietto illustrativo per capire come disinfettare bene ed eventualmetne riutilizzare la mascherina, in caso di dubbio ti invitiamo e NON riutilizzare le mascherine che acquisti. Ricordiamo inoltre che in vendita si trovano quasi esclusivamente mascherine Monouso, che sono le più diffuse.

Anche in rete sono comparsi tutorial per disinfettare le mascherine monouso, la loro efficacia non è comprovata, si sconsigliano pertanto tali trattamenti che ti espongono al rischio di venire a contatto con il virus o di rovinare la mascherina che quindi perderebbe la capacità filtrante.

Durata e Utilizzo

Per conoscere la durata delle mascherine devi leggere le specifiche sulla confezione o nel foglietto illustrativo allegato, all’incirca quelle filtranti possono essere indossate per 8 ore, mentre quelle chirurgiche per circa 4 ore, ma sono valori indicativi che possono variare da produttore a produttore ed anche a seconda delle condizioni d’uso. Se la mascherina si inumidisce, o si riscontra un’alta resistenza respiratoria, va sostituita con una nuova.

E’ di fondamentale importanza indossare correttamente le mascherine e rimuoverle in sicurezza perchè siano efficaci. La mascherina filtrante deve adattarsi perfettamente al viso coprendo naso, bocca e mento. Barba e baffi possono ostacolare l’aderenza, rendendo meno efficace il dispositivo protettivo. Una volta posizionata è bene fissare gli elastici nel modo corretto, facendoli passare dietro le orecchie o dietro il capo, a seconda del modello di mascherina e della tipologia di elastici o fasce di cui è dotata. La rimozione deve avvenire partendo dagli elastici senza toccare la mascherina vera e propria che è la parte più esposta al virus. Una volta rimossa va smaltita in sicurezza, in un sacchetto che poi deve essere chiuso e gettato nei rifiuti non riciclabili. Prima di indossare la mascherina e dopo averla rimossa è fondamentale un’accurato lavaggio delle mani con acqua e sapone.

Altre Mascherine

In questo momento in molti stanno producendo mascherine “domestiche”, in tessuto, e anche molte aziende si sono riconvertite a produrre mascherine di carta o tessuto, anche lavabili e riutilizzabili. E’ importante precisare che tutte queste NON offrono un livello di protezione adeguato dal virus, ma se non si ha alcuna mascherina filtrante o chirurgica si possono indossare anche queste, paradossalmente anche una sciarpa o foulard per quanto non possa impedire di essere contagiati, grazie ad un moderato effetto contenitivo può limitare il fatto che una persona contagiata contagi altre persone nelle sue vicinanze, quindi risulta importante coprirsi naso e bocca, quantomeno per cercare si salvaguardare la salute degli altri.

Ribadiamo ulteriormente che queste mascherine “fatte in casa” o anche di produzione industriale ma non certificate FFP2 o FFP3 non sono in grado di offrire una protezione efficace dal Coronavirus, ma vanno utilizzate se finchè non si trovano mascherine filtranti adeguate. Vedi alcune tipologie di mascherine che si trovano su Amazon, confronta caratteristiche e specifiche per valutare se servono per il tuo utilizzo:

Offerta
OWSOO 20 PCS FFP2 Protezione per Viso Monouso 95% di filtrazione,Antipolvere per Gas di Scarico
  • Usa e getta, facile da usare e rende pertinente il trattamento di purificazione.
  • Realizzato in tessuto non tessuto, resistente all'umidità, non tossico, non irritante.Leggero, morbido e comodo da indossare e traspirante.
  • Protegge da polvere, gas di scarico di automobili, polline, ecc.
AUSDIN Anti Pollution N95 Mask,FFP2 Anti Pollution Mask Dust-Proof and Anti Smoke Mask 98% filtration effect,Unisex,for Outdoor Construction,Paint, Gardening,DIY,Home
  • KN95 (N95) Mask anti-dust protection mouth mask for sporting, running, hiking, climbing and many more purpose, which has double
  • KN95 (N95) Mask it is especially for the face. Our mask has been designed for any user.This mask will keep safe your mouth by protecting from all dust, air polluted place, vehicles smoke, and sandy air. It is the anti-dust even in changing weather.
  • POWERFUL: The advanced carbon activated cotton mouth mask cares for your skin keep fresh.

Conclusioni

E’ importante ricordare che le mascherine sono solo uno dei Dispositivi di Portezione Individuale – DPI – che deve essere adottato per ridurre il rischio di contagio. Se si è a contatto con persone contagiate è importante anche indossare guanti, occhiali, tute di protezione, visiere protettive, copriscarpe ecc. per avere un maggiore livello di protezione.

Oltre a ciò risulta fondamente mantenere una distanza di almeno 1 metro dalle altre persone e prestare molta attenzione all’igiene personale, lavandosi bene e spesso le mani con il sapone ad esempio.

Approfondimenti

Per approfondire le tematiche di questo articolo e per il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale ti consigliamo di consultare il Rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità COVID-19 n. 2/2020.

Video sull’utilizzo delle varie mascherine realizzato da un Chirurgo: https://video.corriere.it/cronaca/coronavirus-tutorial-mascherine-che-non-vale-medici-ci-sono-quelle-altruiste-egoiste-ed-intelligenti/a58555f6-7725-11ea-9a9a-6cb2a51f0129

Leave a Reply