LA LEGGE SUGLI OBBLIGHI VACCINALI A SCUOLA APPROVATA DAL PARLAMENTO CONFERMA E RAFFORZA LA LEGGE già in vigore in EMILIA-ROMAGNA, che ha fatto DA APRIPISTA IN ITALIA. VACCINARE BAMBINI E RAGAZZI (0-16 ANNI) PER ISCRIVERLI A SCUOLA È UNA MISURA DI TUTELA DELLA SANITÀ PUBBLICA: SIGNIFICA infatti PROTEGGERE LA SALUTE DEI MINORI, IN PARTICOLARE DI CHI È PIÙ FRAGILE, E PROTEGGERE così LA COLLETTIVITÀ.
Un gesto importante, utile a tutti.